Il maestro gelatiere Alberto Marchetti è un predestinato dell’arte del gelato. Nasce infatti lo stesso giorno in cui il padre apre la sua prima cremeria. E’ qui che cresce e mano a mano s’innamora del meraviglioso mondo del gelato. Così nel 2004 Alberto Marchetti apre la sua prima gelateria a Torino, con la convinzione che il gelato possa essere un momento di piacere e di scoperta. Compie una garbata rivoluzione: punta sulla ricerca e la selezione di materie prime in giro per la penisola, con qualche incursione anche fuori dai confini nazionali. Il suo gelato si libera da alcuni cliché, come abbassare la percentuale di dolcezza per dare più risalto all’ingrediente caratterizzante e diminuire l’effetto stucchevole delle componenti dolci. Dopo qualche anno arrivano i primi riconoscimenti a livello sia nazionale che internazionale. Nel 2008 inizia una florida e intensa collaborazione con Slow Food, in particolare con la Fondazione per la Biodiversità. Successivamente Alberto Marchetti apre altri tre punti vendita: un secondo a Torino, uno in Liguria ad Alassio ed uno a Milano. Nel 2018 Marchetti viene scelto come Mastro Gelatiere di riferimento da Starbucks per la Starbucks Reserve™ Roastery di Milano e di Chicago, di prossima apertura. Fondatore della Scuola Internazionale di Alta Gelateria; Direttore tecnico del Premio Gelato Piemonte; patron, in collaborazione con Slow Food, de La Piazza del Gelato, durante le kermesse Terra Madre Salone del Gusto e Cheese; Maestro del gusto del Piemonte; Tre coni Gambero Rosso; vincitore dello Shertbeth Festival; Vincitore del premio Bugia Nen della Camera di Commercio di Torino; Premiato da Il Golosario; inserito tra le 50 migliori gelaterie nelle più importanti classifiche Italiane.