Le edizioni di Sherbeth Festival

Sherbeth Festival, che giungerà quest'anno alla sua ottava edizione,
nasce in Sicilia dove prendono vita e si conservano le origini del gelato artigianale.

Prima edizione

Nell’ottobre 2007, nonostante il clima ostile e la pioggia persistente, l’evento ha riportato, a detta di tutti, un successo strepitoso. In questa I edizione di Sherbeth Festival, gli appetitosi gusti made in Sicily (cassata siciliana, pistacchio di Bronte, fragoline di Ribera, gelsi neri) sono stati protagonisti assoluti su e giù per i coloratissimi “sentieri del gusto”. Hanno arricchito la kermesse le visite guidate, le officine gastronomiche, il seminario conclusivo sulla preparazione dell’”Italian Gelato”, tenuto dal pluripremiato maestro gelatiere e pasticcere Antonio Cappadonia. La I edizione del Festival si è conclusa Domenica 21 ottobre 2007, con la certezza di dover compiere ancora tanti passi per favorire una giusta promozione del patrimonio storico-gastronomico e culturale della Sicilia nel mondo.

Seconda edizione

Tra il 18 e il 21 settembre 2008, la II edizione di Sherbeth Festival ne hanno parlato testate giornalistiche specifiche del settore settore (Il Gelatiere Italiano, Cronache di Gusto, Pasticceria Internazionale, La Madia Travel Food, Gambero Rosso), ma anche i numerosi giornali (Repubblica, Sicilia e Tempo, il Giornale di Sicilia, Sicania, La Gazzetta del Sud, La Sicilia) e gli esclusivi servizi televisivi (Rai Uno, Uno Mattina; Rai Due, Eat-Parade; TG3; TG4; TG5). Tanti gli eventi che hanno accompagnato la freschezza della degustazione: tavole rotonde dedicate agli effetti del gelato sulla salute e al gelato in Sicilia; “laboratori del gusto” (“Territorio, materie prime e scienza moderna: i gelati all’azoto”, dedicato alla spettacolare preparazione del gelato all’azoto liquido, suggestiva chicca della cucina molecolare a cura della Gelateria Sanelli; “Le meraviglie del gelato: mandorle siciliane, ma attenti all’intruso!”, curato da Antonio Cappadonia ha illustrato le tecniche per riconoscere l’ autentico gelato alle mandorle siciliane, ottime quanto a gusto e proprietà organolettiche; “Alla scoperta del vero gelato al cioccolato d’ autore”, a cura di Slow Food in collaborazione con la gelateria Cappello di Palermo, è stato interamente dedicato al gelato al cioccolato d’autore); spettacoli di intrattenimento tra musica soul, cabaret ed animazione.

Terza edizione

Nei 5 giorni di manifestazione, 30 maestri gelatieri provenienti da Sicilia, Calabria, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Piemonte, Sardegna, Giappone, Israele, Marocco, Libia, Spagna e Albania hanno fatto gustare raffinati gusti e sapori tra i più inconsueti, tra cui ricordiamo con piacere il torrone spagnolo, la pardula sarda e il sorbetto al limone e basilico. In questa nuova kermesse sono state aperte le porte al mediterraneo, di cui la Sicilia rappresenta il carrefour per un’ occasione d’incontro delle varie culture. La III edizione ha presentato anche un taglio tecnico dedicato alla salute, all’occupazione e all’innovazione, analizzato con tavole rotonde, dibattiti e laboratori del gusto di Slow Food Palermo; in particolare, l’edizione 2009 ha fatto da vetrina internazionale al gelato raffreddato con l’ azoto liquido; infine, un premio è stato assegnato a tre fortunati visitatori che hanno partecipato al concorso “Premia il gusto e parti”.

Quarta edizione

Dal 16 al 19 settembre 2010 i presenti, hanno svuotato i banconi alla scoperta di gusti nuovi e di tradizione.  31 gusti hanno allietato i palati dei visitatori della IV edizione; tra i piùapprezzati: il limone di “Al solito Posto”, il cioccolato del “Duomo”, nocciola IGP di “Soban”, i gelsi del “Friend’s bar”, il bacio de “il gelato di mastro Cianuri”, il cedro dell’ Antica Gelateria Granata” ed il pistacchio di Bronte di “de’ Coltelli” di Pisa. Ogni giorno è stato presentato un convegno con assaggi di gelato abbinati al tema: “Divingelato”, un abbinamento di vino e gelato con gli esperti del settore; “Viaggiare con gusto” il viaggio teorico illustrato dai Maestri Alfio TaratetaAntonio Cappadonia; “C’era una volta il gelato”, tecniche di lavorazione dal vivo presentate da esperti gelatieri zoldani che, con antichi macchinari a mano, hanno preparato il tradizionale gelato con la neve; il concorso Internazionale Gelato del Mediterraneo “Procopio de’ Coltelli”.

Quinta edizione

Dal 15 al 18 settembre 2011, nella V edizione35 gelatieri provenienti datutto il mondo hanno presentato i gusti che meglio rispecchiassero il loro territorio. Per quattro giorni il Villaggio del gelato ha accolto un pubblico attento e variegato, alla ricerca della qualità e del prodotto artigianale. All’interno delle officine gastronomiche, con materie prime di qualità e in modo artigianale, tutto è stato prodotto sotto l’occhio del direttore tecnico del Festival, il Maestro gelatiere Antonio Cappadonia. Degustazioni, convegni e turismo hanno convissuto in perfetta armonia in questa edizione, dove si è cercato di ripercorrere la storia e le caratteristiche del gelato in ogni suo aspetto. Ha concluso la kermesse del 2011 la III edizionedel Concorso Internazionale Gelato del Mediterraneo “Procopio de’ Coltelli”. Una giuria d’eccezione, ha giudicato con precisione i partecipanti al certamen dedicato a Francesco Procopio Cutò, maestro gelatiere palermitano che aprì in Francia il “Cafè Le Procope”.

Sesta edizione

Dal 31 agosto al 02 Settembre, un primo fresco assaggio di novità: Sherbeth Talent Show 2012, l’evento pensato per selezionare i più giovani maestri del gelato che, insieme ai più esperti, apriranno, con la loro esperienza ed inventiva, gli orizzonti del nostro palato e rinfrescheranno con originalità le nostre afose giornate durante lo svolgimento del Festival.Dal 6 al 9 Settembre, la migliore selezione di maestri Nazionali ed Internazionali del gelato artigianale, è stata a Cefalù per la VI° edizione. La fresca, dolce ed affascinante atmosfera del Villaggio del Gelato è stata contornata di particolari degustazioni , esaltanti officine gastromiche, interessanti momenti golosi (incontri e dibattiti nei quali i più grandi esperti del settore illustrerano le origini del gelato e le sue tecniche di preparazione), incantevoli percorsi culturali , divertenti e movimentati spettacoli musicali e d’arte di strada.

Settima edizione

Una nuova location accoglie la settima edizione del Festival Internazionale del Gelato Artigianale. Dal 17 al 20 settembre 2015 la kermesse ha come background il centro storico di Palermo che ospita più di 30 gelatieri provenienti da tutto il mondo .
Da piazza Verdi ai quattro canti creme e granite hanno deliziato il palato di appassionati e turisti che hanno avuto modo di conoscere i segreti del gelato artigianale attraverso le officine gastronomiche, i momenti golosi e i momenti riservati alla storia del gelato e vivere un pomeriggio di relax tra mostre d’artigianato, concerti, spettacoli, tour culturalli e aree ludiche per bambini.
Per l’occasione Carpigiani ha allestito un laboratorio a cielo aperto in pieno centro storico dove quotidianamente è stato preparato il gelato artigianale con materie prime di qualità provenienti dal territorio siciliano. Ha concluso la kermesse del 2015 la quinta edizione del Concorso Procopio de’ Coltelli” in cui i gelati sono stati valutati da importanti firme del settore.